• Studio Notarile Detti-Menchetti, Grosseto (GR)

Il costo di una compravendita

Da cosa è composta la parcella?

Questo, in sintesi, l’elenco delle voci che concorrono a determinare l’importo della somma da versare al notaio in seguito ad una compravendita immobiliare:

  • Imposta di registro
  • Imposta ipotecaria
  • Imposta catastale
  • Tassa ipotecaria per trascrizione nei registri immobiliari
  • Tassa voltura catastale
  • Tassa archivio notarile
  • Imposta di bollo
  • Spese per ispezioni ipotecarie
  • Spese per ispezioni catastali
  • Spese per ispezioni registro imprese
  • Rimborso spese generali studio
  • Assicurazione responsabilità professionale
  • Competenze ed onorari
  • Contributi previdenziali
  • IVA

 

Vediamo in dettaglio alcuni esempi riferiti alle imposte di maggior incidenza, ossia l’imposta di registro, quella ipotecaria e quella catastale.

A seguito della riforma in vigore dal primo gennaio 2014, la tassazione degli atti è profondamente cambiata e si differenzia a seconda del fatto che la vendita sia soggetta ad IVA o no.

Acquisto abitazioni

A) Acquisto da imprese di costruzione

La compravendita da imprese di costruzione è soggetta ad IVA, corrisposta direttamente alla società venditrice.

L’aliquota IVA da applicarsi sul prezzo sarà pari al 10 % in assenza di agevolazioni prima casa e del 4% nel caso in cui vengano richieste le agevolazioni prima casa.

Lo stesso trattamento tributario è applicato all’assegnazione di case ai soci di cooperativa edilizia di abitazione.

In caso di acquisto soggetto ad IVA, andranno inoltre corrisposte al notaio, che le verserà successivamente alle amministrazioni competenti, le seguenti imposte:

  • Imposta di registro: Fissa (€ 200,00)
  • Imposta ipotecaria: Fissa (€ 200,00)
  • Imposta catastale: Fissa (€ 200,00)
  • Imposta di bollo (€ 230,00)
  • Tassa per trascrizione e voltura (€ 90,00)

 

B) Acquisto da privati

Si ricorda che le imposte di registro, ipotecaria e catastale vengono versate dalla parte acquirente al notaio che le verserà, a sua volta, all’amministrazione competente in sede di registrazione.

 

1) In assenza di agevolazioni

  • Imposta di registro 9%
  • Imposta ipotecaria € 50,00
  • Imposta catastale € 50,00

Le aliquote si applicano di regola sul prezzo dichiarato in atto; in caso di trasferimento di immobili ad uso abitativo e sue pertinenze a favore di persone fisiche, la parte acquirente può chiedere la liquidazione dell’imposta di registro sul “valore catastale” dell’immobile (ossia il valore risultante dalla moltiplicazione della rendita catastale per i coefficienti di legge), indipendentemente dall’effettivo ammontare del prezzo della vendita, ancorché superiore a tale valore (v. l’apposita nota informativa nella sezione approfondimenti).

 

2) Agevolazioni per l'acquisto della prima casa di abitazione

  • Imposta di registro 2%
  • Imposta ipotecaria € 50,00
  • Imposta catastale € 50,00

 

Le aliquote si applicano sulla base imponibile determinata come sopra.

Acquisto terreni

A) Trasferimenti di terreni, agricoli e non (in assenza di agevolazioni)

  • Imposta di registro 12%
  • Imposta ipotecaria € 50,00
  • Imposta catastale € 50,00

Le aliquote si applicano sul prezzo dichiarato in atto e non sul valore catastale del terreno.

 

B) Trasferimenti di terreni agricoli in presenza di agevolazioni

  • Imposta di registro € 200,00
  • Imposta ipotecaria € 200,00
  • Imposta catastale 1%

Le aliquote si applicano sul prezzo dichiarato in atto e non sul valore catastale del terreno.

 

Oltre alle imposte di cui sopra, per ogni atto, dovranno essere corrisposti:

  • le spese per visure ipotecarie, catastali e camerali
  • la tassa archivio (variabile in funzione del valore)
  • i contributi previdenziali imponibili (variabili in funzione del valore)
  • l’onorario del notaio (variabile in funzione del valore e della complessità della pratica)
  • l’IVA sull’onorario e le spese imponibili

Gentile cliente,

E' possibile richiedere al nostro studio preventivi online.

Facciamo presente che le tariffe comunicate saranno relative a pratiche di media difficoltà.

Lo studio notarile, una volta entrato in possesso di tutta la documentazione necessaria per l'istruttoria della pratica, potrebbe apportare variazioni ai preventivi comunicati online, qualora la pratica risultasse di particolare complessità.

A tale proposito, ricordiamo che è possibile scaricare il modulo con l’elenco dei documenti necessari per l'istruttoria della pratica qui.

Sono sicuramente da considerarsi a priori pratiche complesse quelle relative all’acquisto di immobili di edilizia convenzionata, agevolata o sovvenzionata, nonché di immobili soggetti a vincoli (prelazione agraria, belle arti, vincoli paesaggistici, ecc.).

STUDIO NOTARILE DETTI MENCHETTI E ASSOCIATI | 1, Piazza Caduti Sul Lavoro - 58100 Grosseto (GR) - Italia | P.I. 01202880538 | Tel. +39 0564 20617 | Fax. +39 0564 429194 | info@notaidettimenchetti.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite